DA QUI

    IMG_2747---_20200410-164215_1

    Una nuova quotidianità si è mostrata a noi da un po'; ci rivela qualche difficoltà nel cambio di abitudine, nella necessaria e indispendabile limitazione di movimenti, ma sa regalare tempo e opportunità di riflessioni. Mi capita di affacciarmi alla finestra. Da quanto non lo facevo, o meglio: sì, mi affacciavo anche prima, ma senza prestare attenzione. Me ne stavo lì distrattamente,pochi attimi. Guardavo lo spazio dinnanzi a me, e la mente era da tutt'altra parte. Ora, apro la finestra e mi accorgo di guardare, osservare, ascoltare. Un silenzio che non è un silenzio; è un percepire quel mondo che è sempre stato lì. Fuori dalla mia finestra.

    E il mio sguardo va lontano, raggiunge il profilo delle montagne, ancora bianche per l'ormai allentato abbraccio dell'inverno; incontra i cespugli bianchi e gialli che spuntano qua e là; poi ritorna e accompagna il gatto che passeggia indisturbato nella campagna. Mi perdo nell'orizzonte lontano, ma anche in quello vicino, puntellato da tetti che mai come ora vedo custodi di sicurezza, calma e tranquillità. Un paesaggio che scopro rincuorante; odora di natura, di bello, di umanità, nonostante tutto. Sì, questo paesaggio  è sempre stato qui, ma io non c'ero. Che bellezza riscoprirlo.

     

     

     

    RIFLESSIONI
    IL RICHIAMO DELL'ARCHETIPO
     

    Commenti

    Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
    Già registrato? Login qui
    Ospite
    Giovedì, 08 Dicembre 2022
    di Francesca Girardi

    di Francesca Girardi

    Informazioni di contatto

    info@ormediscrittura.it

    Informativa Cookies

    Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili a migliorare il servizio offerto. Se vuoi saperne di più consulta la nostra Cookie Policy.
    Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.